Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Società’

Dopo aver sparlato di Emo, Truzzi ed altre amenità, c’è da tirare le somme. E come tirare le somme senza citare un capolavoro di Galimberti? Sì, il filosofo Umberto Galimberti ha scritto un libro sui giovani di oggi. Evidentemente non sono l’unico che si sta preoccupando per quello che pensano, o meglio non pensano, le nuove generazioni. Il libro in questione è titolato: “L’ospite inquietante” (Serie Bianca Feltrinelli) in cui riprende l’idea di Nietzsche che chiama il nichilismo: “il più inquietante fra tutti gli ospiti”.

(altro…)

Annunci

Read Full Post »

Ed eccomi nuovamente qua! Dopo mesi di silenzio ho deciso di tornare in pista con il secondo capitolo sugli emo. Spulciando youtube ho trovato anche una seconda intervista di “Repubblica” fatta a ragazzi Emo e Truzzi.

(altro…)

Read Full Post »

«Se la libertà è divenuto tema di dibattito continuo, quasi ossessivo in Italia vuole dire che qualcosa non funziona. Verità e potere non coincidono mai e quello che sta accadendo in questi giorni lo dimostra. Ci sono lezioni che non si imparano, disastri naturali che si ripetono come se la storia non ci avesse insegnato nulla e sacrifici di persone che hanno lottato per rendere questo Paese migliore che vengono dimenticati se non ignorati o peggio insultati. Qualcosa non funziona perché non si vuole capire quello che è accaduto e che quello che avviene tutti i giorni: non si racconta il presente, non si analizza il passato, tutto diventa polemica, dibattito sterile; tutto si avvita in un turbine di gelosie e di guerre tra bande
(altro…)

Read Full Post »

Giovedì 14 maggio 2009 il quotidiano Repubblica, amatissimo dal signor B., pubblica “le dieci domande mai poste al Cavaliere”. L’articolo è di Giuseppe D’Avanzo, e inizia così: «Repubblica ha chiesto, nei giorni scorsi, di rivolgere al presidente del Consiglio dieci domande sulle incoerenze e le omissioni di una storia che molti definiscono “di Veronica” o “di Noemi” e nessuno azzarda a definire per quel che è o appare: un “caso Berlusconi”. Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta, lunedì, ha chiesto due giorni per dare una risposta. Quella risposta non è arrivata. Per non dissimulare, come vuole il nuovo conformismo dell’informazione italiana, ciò che dovrebbe essere chiarito, pubblichiamo oggi le domande che avremmo voluto rivolgere al premier: nascono dalle contraddizioni che abbiamo creduto di riscontrare tra le sue dichiarazioni e quelle degli altri protagonisti della vicenda.»
(altro…)

Read Full Post »

Dopo dieci mesi di ricette giornaliere, la rubrica quotidiana di Saverio Lodato e Andrea Camilleri, Lo chef consiglia, si prende una pausa, una meritata vacanza. Sono stati dieci mesi di grandi menù e grandi abbuffate, ma senza mai esagerare, e sempre con la stessa pazienza che solo un artista della cucina, e della parola, avrebbe saputo fare. Tutte queste brevi ricette italiane sono diventate un libro, Un inverno italiano. Cronache con rabbia, pubblicato da Chiarelettere. E quella che segue è l’ultima ricetta dello chef: l’ultima prima di riaprire la cucina, si capisce. Niente ricette esotiche, il titolo, in data 3 agosto 2009.
Buona lettura.

(altro…)

Read Full Post »

Jovanotti e la sua band hanno avuto un ingaggio, questa estate, in un locale di New York. Ingresso libero. Nat Geo Music gli ha pure dedicato una puntata, un paio di settimane fa o giù di lì, se non ricordo male. Hanno preso casa a Chinatown, Jovanotti & C. E grazie alla disponibilità dell’Unità, Lorenzo Cherubini ha accettato di scrivere un diario di questa esperienza: uno spaccato del nostro cantante nella Grande Mela. La rubrichetta si chiama “Pescirossi a niuiorc”, e questo nome è stato scelto perché «i pesci rossi si dice che abbiano 3 secondi di memoria: pare che sia questo il motivo per cui resistono, non si annoiano nemmeno in una bolla di vetro, pare». È più di un mese che le sue brevi cronache giungono da Oltreoceano. E quella che segue è del 12 luglio scorso e si intitola L’Unità nascosta.
Buona lettura.

(altro…)

Read Full Post »

In fondo all’Unità, proprio nell’ultima pagina, ogni giorno c’è un articolo di qualche scrittore: Voci d’autore, si chiama la rubrichetta. Non supera mai le trecento parole, e spesso neanche ci arriva. Eppure, nonostante la brevità, chi della parola ha fatto il proprio mestiere, riesce a dire parecchie cose: che siano un fatto di cronaca, un ricordo, trattare una parola specifica, dare opinioni. O raccontare un piccolo evento quotidiano, come oggi ha fatto Roberto Alajmo nel suo articolo intitolato Quando l’ingorgo finisce. Un piccolo evento quotidiano, quindi, come ne capitano a decine ogni giorno a chiunque: una piccola cosa, insomma. Ma questa piccola cosa, se la riesci a guardare per bene, si carica di un significato enorme e diventa una favola. E, come tutte le favole, dice molto di più delle parole con cui è stata scritta.
Buona lettura.

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »